Medicina Naturale e fitoterapia SCIO: ambulatorio di Pordenone

Medicina Naturale a Pordenone

Il medico specialista è:

  • esperta in medicina naturale
  • master in cultura del cibo
  • perfezionata in fitoterapia
  • perfezionata in basi biomediche dalle metodiche biofisiche

In Biofisica è noto dimostrato che ogni cellula ed ogni tessuto emettono onde elettromagnetiche di particolare intensità e frequenza che garantiscono la comunicazione continua di informazioni tra i sistemi organici per mantenere un corretto equilibrio. Quando queste informazioni sono distorte o non possono essere trasmesse, una funzione dell’organismo si altera, il corpo comincia a darci dei segnali di malessere o debolezza che, se trascurati, preludono a quadri clinici più complessi e gravi.

I sistemi diagnostici e terapeutici che sfruttano i principi della biorisonanza ricevono le frequenze del paziente e le correggono, amplificandole, riducendole, invertendole o potenziandole per aiutare il nostro corpo a ristabilire una corretta funzione.

In studio una delle apparecchiature attive di questo genere è SCIO che è un sistema elettrodiagnostico e terapeutico computerizzato. Fornisce una prima valutazione energetica, in un solo esame dà indicazioni preziose per comprendere passato e presente del paziente. Operando in biofeedback con connessione cibernetica trivettoriale, può utilizzare contemporaneamente fino a 16 parametri elettrici. Con un procedimento brevettato può testare in pochi minuti la reazione di un organismo allo stimolo di oltre 9.000 sostanze, indirizzando l’operatore sulle scelte terapeutiche.

Personale medico dell'ambulatorio di Medicina naturale

Tempi di attesa per la visita fitoterapica e per l'analisi SCIO

In media i tempi di attesa per la visita specialistica sono di 3 gg.

Suggerimenti

  • Per l'esecuzione di qualsiasi prestazione, portare eventuali esami svolti precedentemente ed eventuali terapie farmacologiche
  • Presentarsi almeno 15 minuti prima in segreteria per l’accettazione
  • I minori devono essere accompagnati da almeno un genitore munito di documento d’identità. Se accompagnato da altra persona, quest’ultima deve essere munita di delega da parte di entrambi i genitori

Sospensione attività ambulatoriali

A seguito dell'ordinanza della Regione di Martedì 10 marzo, a partire da Giovedì 12 marzo sono sospese tutte le prestazioni con priorità D (differita) e P (programmata), e tutte le attività erogate in privato.

Saranno erogate esclusivamente le prestazioni ambulatoriali con priorità B (breve) e quelle individuate come indispensabili dallo specialista di riferimento.

Non possono accedere alla struttura pazienti ed accompagnatori visitatori che presentano sintomi simil influenzali quali: rinite, tosse, rialzo febbrile, difficoltà respiratoria.

Utenti ed accompagnatori sono tenuti alle ben note misure igieniche: coprirsi la bocca e il naso con l'incavo del gomito in caso di tosse e/o starnuti, utilizzando fazzoletti di carta che vanno gettati dopo l'uso; lavarsi bene le mani e mantenere una distanza di sicurezza di almeno un metro dalle altre persone.