Medicina estetica

Biorivitalizzazione

La biorivitalizzazione è un trattamento anti-età che si basa sull'impiego di sostanze quali collagene, acido ialuronico, aminoacidi e vitamine, che hanno il compito di riattivare il metabolismo cellulare, con il risultato di migliorare la compattezza e l'idratazione della pelle.

Con il passare degli anni la pelle perde luminosità e morbidezza. A causa della disidratazione e della minore attività delle molecole contenute negli strati superficiali della cute, la nostra pelle tende a perdere volume e ad avere un aspetto meno fresco.

La biorivitalizzazione è una tecnica di medicina estetica che si basa sull’idratazione profonda della cute al fine di migliorarne il tono e l’elasticità; inoltre, stimola la rigenerazione del collagene e dell’elastina che diminuiscono progressivamente con l'invecchiamento. 

Come viene eseguito il trattamento? 

La biorivitalizzazione è una procedura iniettiva che prevede l’utilizzo di aghi molto sottili e di un’apposita siringa pre-riempita con acido ialuronico, a volte complessato con aminoacidi e vitamine. Le iniezioni si effettuano a livello delle zone perioculare, perilabiale, zigomi e fronte. 

Chi può sottoporsi a questo trattamento?

La biorivitalizzazione è indicata per pelli di ogni età (dai 25 anni in su) e permette di ottenere idratazione, luminosità e compattezza cutanea già dalle prime sedute. Nelle persone giovani è utile per prevenire i processi dell’invecchiamento della cute e anche per nascondere le rughe più sottili, mentre in quelle più mature aiuta a migliorare in modo naturale i danni da fotoinvecchiamento.

Quante sedute sono necessarie?

Per ottenere dei risultati apprezzabili è consigliato sottoporsi a cicli di biorivitalizzazione di almeno 3-4 sedute a distanza di un mese una dall’altra. 

Il trattamento - che non produce risultati permanenti - andrebbe ripetuto periodicamente, almeno un paio di volte all’anno, poichè l’acido ialuronico viene naturalmente eliminato dal nostro organismo.

E' un trattamento doloroso o che presenta controindicazioni?

La biorivitalizzazione non richiede anestesia ed è pressochè indolore.

E' controindicata solo in presenza di accertata o presunta allergia e, soprattutto, di malattie reumatologiche, poiché ci potrebbe essere una sensibilizzazione all’acido ialuronico.

Per quanto riguarda gli effetti collaterali, possono comparire dei piccoli lividi come conseguenza della rottura di sottili capillari durante l’iniezione che spariscono spontaneamente nell’arco di pochissimi giorni.

IMPORTANTE: PER ACCEDERE AL CENTRO MEDICO ESPERIA E' NECESSARIO INDOSSARE LA MASCHERINA