Oculistica e visita presso l'Oculista: ambulatorio di Pordenone

Visita oculistica a Pordenone

Si effettuano visite specialistiche oculistiche con approfondimenti diagnostici specifici:

  • Oftalmometria
  • Autorefrattometria
  • Tonometria
  • Test di Schirmer
  • Test dei colori
  • Lavaggio delle vie lacrimali
  • Esame della motilità oculare
  • Esame del fundus
  • Preparazione all'intervento di cataratta
  • Pachimetria
  • OCT

Focus: Ora disponibile anche l'OCT, la "TAC dell'occhio"

Importante supporto per pazienti con glaucoma, maculopatia, per chi assume Plaquenil, per chi necessita di diagnosi specifica della retina e del segmento anteriore dell’occhio

Con un nuovo auto refrattometro (un misuratore automatico del potere refrattivo dell'occhio, cioè dei difetti di vista quali ad esempio miopia o astigmatismo) ed un OCT (tomografo ottico a radiazione coerente, più conosciuto come TAC dell'occhio) si potenzia l'attività dell'ambulatorio specialistico di oculistica del Centro Medico Esperia).

Leggi l'approfondimento »

L'OCT,con il suo fascio laser privo di radiazioni nocive, viene impiegato per studiare le strutture oculari soprattutto retiniche e corneali mediante sezioni ad alta risoluzione. Si amplia, conseguentemente, il novero delle prestazioni a disposizione dei cittadini.
Nella fattispecie:

  • OCT della retina (segmento posteriore dell'occhio)
  • OCT delle fibre nervose (danno da glaucoma)
  • OCT della cornea e del segmento anteriore dell'occhio
  • OCT per valutazione dell'angolo irido-corneale
  • OCT per follow up dei pazienti trattati con Plaquenil, per esempio per artrite reumatoide
  • OCT per pazienti con sclerosi multipla in terapia con Fingolimod

Si tratta di indagini particolarmente utili nei casi in cui l'oculista ravveda, nel corso della normale visita, la necessità di approfondire taluni aspetti della patologia individuata. Oppure, quando il paziente soffra di una malattia conclamata per la quale assume farmaci che obbligano a controlli, sistematici, agli occhi. L'OCT non è invasivo, non richiede collirio anestetico e neppure, in certi casi selezionati dallo specialista, la dilatazione della pupilla.

È un esame che richiede circa 10 – 15 minuti; non è rischioso, non prevede l'utilizzo di mezzi di contrasto, e consente al paziente di riprendere subito le sue normali occupazioni.

Personale medico dell'ambulatorio di Oculistica

Oculista Dott. Cardin, Dott.ssa Chiara Insacco, Dott. Gismondi

Tempi di attesa per la visita oculistica

In media i tempi di attesa per la visita oculistica sono di 7 gg.

Suggerimenti

  • Portare esami precedenti, ed eventuali terapie farmacologiche in essere
  • Presentarsi almeno 15 minuti prima in segreteria per l’accettazione
  • I minori devono essere accompagnati da almeno un genitore munito di documento d’identità. Se accompagnato da altra persona, quest’ultima deve essere munita di delega da parte di entrambi i genitori