Ritrova il piacere di scoprire le gambe

Gonfiori, capillari e varici. Il 40% delle donne italiane ha problemi di circolazione. 

Le teleangectasie, ovvero i capillari delle gambe, sono piccolissime varici dilatate vicino alla superficie della pelle che possono essere di colore rosso, blu o viola. Alla base di questo problema spesso si trovano delle vene chiamate reticolari che ne sono la fonte.

Le teleangectasie, oltre ad essere un problema estetico rilevante, possono essere il segno di un problema piu' esteso la cui corretta diagnosi e terapia deve essere affrontata prima dell'inizio di un trattamento. L'esame principe per la diagnosi è L'ecocolordoppler venoso degli arti inferiori.
I fattori che contribuiscono alla sviluppo delle teleangectasie possono essere diversi: fattori genetici, gravidanza, ormoni, eta', sesso, stile di vita, traumi, ustioni, esposizione a fonti di calore, esposizione solare prolungata, infezioni cutanee. Possono essere del tutto asintomatiche o presentarsi con disturbi quali dolore, prurito, bruciore e sanguinamento.
Il trattamento piu' diffuso ed efficace delle teleangectasie e varici reticolari consiste nell'iniettare al loro interno una soluzione chimica (trattamento sclerosante). La soluzione chimica provoca una fibrosi progressiva del vaso con riduzione del calibro fino alla chiusura.
Si tratta di un trattamento ambulatoriale veloce, che non richiede limitazioni della vita quotidiana e lavorativa, da fare dopo una prima visita clinica angiologica associata sempre allo studio ecografico mediante colordoppler venoso. Si esegue nel periodo autunno/inverno/primavera, sconsigliato nella stagione calda.